Scientology condannata in Francia

scientologyPARIGI – La Chiesa di Scientology in Francia e uno dei suoi principali dirigenti, Alain Rosenberg, sono stati condannati per truffa dal tribunale di Parigi, che li ha però autorizzati a proseguire le attività. Alain Rosenberg, riconosciuto come il responsabile della chiesa di Scientology in Francia, è stato condannato per truffa a 2 anni di reclusione con la condizionale e a 30.000 euro di ammenda.

Le due principali strutture, il Celebrity Center e la biblioteca, sono state condannate a ammende pari, rispettivamente, a 400.000 e 200.000 euro. Le accuse di truffa si basano sulle decine di migliaia di euro che sei dirigenti di Scientology avrebbero sottratto a quattro anziani adepti approfittando della loro vulnerabilità. Il tribunale ha stimato che “un’ammenda molto forte” sia “più opportuna” che l’interdizione di proseguire le attività. “L’interdizione a esercitare – ha affermato Sophie-Helene Chateau, presidente della corte – rischiava di generare un proseguimento dell’attività per vie illegali”. Il tribunale ha però insistito che le due strutture di Scientology dovranno diffondere, in larga misura, la notizia della condanna su giornali francesi e anche stranieri.

Il movimento di Scientology, fondato nel 1954 dallo scrittore di fantascienza Ron Hubbard è considerato come una religione negli Stati Uniti mentre in Francia è classificato come setta da un rapporto parlamentare del 1995. Scientology conta 12 milioni di adepti nel mondo, tra cui molti volti noti dello spettacolo come gli attori Tom Cruise e sua moglie Katie Holmes, ma anche John Travolta e la cantante Lisa Marie Presley. Sono 45.000 gli affiliati in Francia.

Scientology sta perdendo anche i favori dei vip. Dopo le accuse rivolte dal pubblico a John Travolta, che non avrebbe sottoposto il figlio Jett alle giuste cure per colpa della sua fede, il regista Paul Haggis ha chiuso i suoi rapporti con la chiesa mandando una lettera a Tom Davis, portavoce di Scientology, lo scorso agosto. La lettera sarebbe dovuta rimanere privata, ma è finita sul sito scientologycult.com. A far decidere Haggis per l’allontanamento è stato il rifiuto da parte del culto di condannare la chiesa di San Diego, che ha appoggiato la Proposition 8, contro i diritti dei gay, lo scorso novembre. ‘Il silenzio e’ codardia, Tommy’. Haggis ha anche scritto di non essere ‘bravo a seguire le regole’. Sua moglie ha accettato di tagliare i rapporti con i suoi genitori per un anno e mezzo, lui non ne ha voluto sapere.

fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2009/10/27/visualizza_new.html_991342863.html

News.ilLecito.com

Fonte: Informazione Libera

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...